Scopri il Golden retriever
Razze

Golden retriever, cure e consigli

Di cani Golden retriever esistono delle tipologie etniche molto variegate. Solo per citarne alcuni, il Golden retriever americano, il Golden canadese, il retriever inglese, Il retriever bianco, il retriever nero, il Golden retriever pelo corto, ecc. Ma quali sono le caratteristiche che accomuna tutte queste varianti? E come prendersi cura di un cucciolo di retriever? Resta con noi per scoprirlo.

Origine del Golden retriever

Nel 1999, il Golden retriever è stata la seconda razza più popolare dell’American Kennel Club (AKC), come previsto, date le molte qualità del cane che lo rendono un perfetto animale domestico di famiglia. Tuttavia, le radici di questa razza si trovano nei campi e nei canali navigabili della Gran Bretagna.

Eccellente come cane da riporto

Il retriever è stato allevato per essere un cane da riporto, soprattutto per la caccia agli uccelli acquatici, e la razza è stata ottenuta dopo aver incrociato diverse razze, tra cui spaniel, setter e terranova. Il frutto di una tale combinazione era un cane da nuoto forte e robusto che poteva resistere in acque fredde, rintracciare le prede ferite e maneggiare gli uccelli riportandoli al suo proprietario.

Oggi i Golden retriever sono solo buoni animali domestici di famiglia; sono anche popolari come cani di supporto per non vedenti e disabili, e come cani da ricerca, cani da salvataggio e cani per la detezione del contrabbando. Pochi cani possono vantare una tale versatilità.

Carattere del retriever

Il Golden retriever è pacifico, intelligente e affettuoso nel temperamento. Sono cani giocosi, anche se docili per i bambini, e tendono ad andare d’accordo con altri animali domestici e estranei.

Questi cani cercano l’approvazione del loro proprietario, il che probabilmente spiega perché rispondono così bene all’addestramento e all’obbedienza, il che li rende cani di supporto molto popolari. A loro piace anche lavorare, cacciando uccelli o andando a cercare le scarpe del loro amico umano…

Non abbaiano spesso e mancano di istinti di guardia, quindi non contare su di loro come buoni cani da guardia. Tuttavia, se qualche stranio si avvicina, te lo faranno sapere.

Cure necessarie

A questa razza piace l’attività. Ricorda che i retriever sono cani da riporto per natura, quindi adorano un buon gioco di ritorno della palla. Se allenati quotidianamente, i Golden retriever possono essere adattati a qualsiasi tipo di casa, anche all’appartamento in città.

Il livello di muta del loro pelo è considerato medio. Una spazzolatura una volta alla settimana manterrà approssimativamente il buon aspetto del suo pelo.

Alimentazione del Golden retriever

Chiaramente il fabbisogno nutrizionale del cane varia a seconda dell’impiego e del suo livello di attività. Tuttavia, non sono solo il tipo di impiego e la razza a determinare i requisiti nutrizionali del Golden: ogni singolo cane ha caratteristiche diverse e quindi esigenze nutrizionali specifiche.

Le esigenze nutrizionali di un cane variano a seconda della sua stazza, del suo peso e del livello di attività. Quando si valuta l’alimentazione, infine, si dovrebbero anche considerare le problematiche più comuni del Golden Retriever a livello di salute, vale a dire allergiesovrappeso e problemi articolari.

Una volta che il Golden ha terminato la sua fase di crescita, occorre modificare la sua dieta e passare agli alimenti per cani adulti. Nel caso dei cani attivi, il cibo può contenere più carboidrati, che regalano energia. Al contrario, i cani più sedentari dovrebbero assumere una quantità moderata di carboidrati di modo che non diventino in sovrappeso. Allo stesso modo, l’alimento ideale dovrebbe avere un contenuto di grassi moderato.

Oltre al livello di attività svolto dal cane e alla composizione dell’alimento, anche la quantità influenza in maniera preponderante il peso del cane. È il caso di considerare con attenzione l’abitudine di offrire snack come premi e ricompensa. La quantità di queste leccornie va comunque sempre sottratta dalla razione giornaliera di alimenti che si intende somministrare al cane.

La questione se preferire alimenti umidi o crocchette, invece, resta una scelta individuale legata ai gusti del cane e all’opinione del suo proprietario, che può anche decidere di somministrare un mix delle due tipologie di alimenti. Se vuoi approfondire sulla corretta alimentazione da offrire al tuo Golden retriever ti rimando a questo articolo di Zooplus.

Golden retriever britannico

Il suo muso è più corto e più largo, mentre la fronte è più quadrata. La pelliccia è solitamente più scura e le gambe più corte, così come la coda; e il suo petto è un po’ più profondo. Di solito, il Golden retriever britannico è più pesante, ad esempio, del tipo americano.

Golden retriever americano

Questi cani sono solitamente più alti degli inglesi e la loro pelliccia è più densa, quindi respingono meglio l’acqua e sono degli ottimi nuotatori. Puoi vederli in tonalità meravigliose come l’oro lucido. Com’è il tuo Golden American?

Golden retriever canadese

Anche i Canadian Golden sono più alti degli inglesi. Questi cani si distinguono anche per il colore e la densità della loro pelliccia. Questo è di solito meno denso dell’americano, ma più scuro di quest’ultimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *