Lo sharpei americano o cinese?
Razze

Sharpei americano o cinese?

Il cane sharpei ha avuto origine nel sud della Cina, tuttavia esiste una versione di sharpei americano e vedremo le differenze. Successore di cani come il chow chow o mastino tibetano. È una delle razze più antiche conosciute; si stima che potrebbe essere sorto intorno al 200 a.C.

Un minimo di storia cinese

Per molti anni, sharpei è stato un cane usato per molti compiti! Era cane da caccia, cane pastore, cane da guardia… e sfortunatamente, anche come cane da combattimento. A causa delle guerre nel paese durante il XX secolo, negli anni ’40 lo stato cinese decretato che i cani erano un lusso e dovevano essere consumati come cibo per affrontare la carestia.

Ciò ebbe conseguenze successive; come risultato delle usanze radicate da anni, iniziò a svolgersi il festival Yulin, basato sul consumo di carne di cane. I cani di razza sharpei sono stati salvati dall’estinzione grazie alla loro esportazione in altri paesi, specialmente negli Stati Uniti.

Caratteristiche dello sharpei

E’ riconosciuto come razza ufficiale dalla FCI, classificata come razza molossoide di tipo dogo. Il cane si è diffuso in tutto il mondo, quindi ci sono diverse linee di sangue di questo animale; ma ce ne sono due che sono i più comuni e riconosciuti, lo sharpei americano, e il cinese, che è la razza originale.

È un cane di medie dimensioni e molto ben proporzionato, robusto e compatto. La sua caratteristica più riconosciuta è, ovviamente, la rugosità della sua pelle. Le sue rughe erano un eccellente vantaggio ai tempi come cane da combattimento, perché essere così massiccio gli impediva di soffrire ferite profonde.

Anche il pelo, d’altra parte, è piuttosto particolare. È un tipo di pelliccia chiamata “cappotto da cavallo”, molto morbida, corta e attaccata al corpo. Può essere di vari colori, come blu, grigio, bianco, crema … Tendono ad avere un’area del muso più scura. Altre caratteristiche tipiche del cane sono la coda rotonda, gli occhi scuri e le orecchie minuscole.

Sharpei americano, caratteristiche

A differenza del cinese, il sharpei americano ha un muso notevolmente più largo e carnoso, per questo motivo gli è stato attribuito il nome di “bocca carnosa”. Questa varietà ha pieghe e rughe nel collo e nella bocca, spesse e ben definite.

  • La forma della testa è quadrata e non a cuneo.
  • La punta del naso si trova un po ‘più in alto del muso. Inoltre, le narici sono più strette di quelle dello SharPei cinese.
  • Gli occhi di questa varietà sono piuttosto profondi.
  • Sono cani che hanno un corpo pesante perché sono compatti.
  • Le zampe sono simili a quelle dei gatti, poiché le loro dita sono strette. Inoltre, non hanno gambe troppo lunghe.
  • Lo spessore della base della coda è abbastanza evidente, mentre la punta è più sottile.
  • Il colore del mantello di questa varietà americana può essere trovato in: nero, beige, rosso, crema e cioccolato, sono stati visti anche alcuni esemplari blu, bluastro-neri e lilla.

Lo Sharpei cinese ha un’anatomia e una morfologia specifiche, mentre lo sharpei americano è diviso in diversi sottotipi. Questi sono classificati in base al mantello e alla forma della bocca dell’animale, come lo Shar Pei mini.

Carattere dello sharpei

Lo sharpei è un cane molto tranquillo, docile e molto affettuoso con la sua famiglia umana, con la quale è anche abbastanza protettivo e rispettoso.

È anche molto fedele e attaccato, ma al contempo abbastanza indipendente. A differenza di altre razze, non ha bisogno di un’attenzione costante. Naturalmente, queste sono caratteristiche generali, non dimenticare che ogni cane ha la sua personalità; potresti incontrare uno sharpei che vuole socializzare di più con la sua famiglia.

Per quanto riguarda l’educazione, è un cane molto intelligente, ma un po’ testardo, può essere un po’ disobbediente all’inizio della formazione. Questo, tuttavia, non dovrebbe farci mollare. Come qualsiasi altro cane, lo sharpei ha bisogno di socializzazione e apprendimento. In questo modo, faremo in modo che le tue relazioni future siano pacifiche e corrette, sia con le persone che con altri animali. Questo processo di socializzazione ed educazione richiede tempo, pazienza e rispetto, ma è molto gratificante una volta raggiunti i risultati desiderati, e rafforzando il rapporto con il cane.

Cure e attenzioni

Questo cane ha bisogno di cibo adeguato e di qualità. Si consiglia di farlo mangiare riso e mangimi a base di pesce. Ha uno stomaco molto sensibile e altri ingredienti tipici dei cibi canini, come pollo o carne di gallina, possono fargli avere delle complicazioni. A continuazione ecco alcuni alimenti consigliati.

Cibi per sharpei americano e cinese

No al bagno frequente

Non fa bene a nessun cane, ma nel caso dello sharpei faremo una menzione speciale: no al bagno frequente! Una volta ogni mese e mezzo o due mesi. In altre parole, la pelle perderebbe lo strato protettivo naturale. Inoltre, dopo ogni bagno la pelle del cane deve essere accuratamente asciugata, prestando attenzione a tutte le pieghe per prevenire l’umidità tra di loro.

No al caldo e al freddo estremi

Anche dopo una passeggiata sotto la pioggia. La ritenzione di umidità nella pelle del cane può causare problemi fungini, Lo sharpei ama il sole, è molto grato per la sensazione di calore. Ma attenzione! Non esporlo a calore eccessivo, poiché la sua pelle brucia facilmente. Evita di fare una passeggiata nelle ore più calde d’estate. E in inverno, è meglio che stia al caldo.

Salute

Come abbiamo accennato prima, questo cane è incline ai funghi. Le caratteristiche speciali della pelle, unite alla possibile umidità trattenuta tra le sue pieghe, possono portare a questo tipo di condizioni. Quindi, è meglio fare attenzione e assicurarsi di tenere il vostro cane sempre asciutto.

Nelle scanalature della pelle, è anche comune che soffra di dermatite. Infine, vale la pena menzionare quella nota come febbre da sharpei. Ti consigliamo di controllare la tua salute, andare dal veterinario approssimativamente ogni 6 mesi in modo che il tuo cane rimanga sano e felice. Inoltre, non dimenticare mai, ovviamente, la sverminazione e le vaccinazioni.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *