Il collare a strozzo
Comportamento

Collare a strozzo o pettorina?

Avete mai sentito parlare del collare a strozzo? Il collare a strozzo appartiene alla categoria di collari per quei cani un po’ “vivaci” che tendono a tirare troppo o addirittura a divincolarsi e fuggire. In questo articolo cercheremo di appurare se è più indicato uno di questi collari o una pettorina, ma prima di addentrarci nell’argomento vediamo come sono fatti i collari detti anche a strangolamento.

Il collare a strozzo

Scopri la pettorina anti tiro

Ora che abbiamo visto come sono fatti questi collari, possiamo confrontarli con le pettorine anti tiro di cui puoi approfondire leggendo questo articolo. Se il tuo cane è irrequieto e tira troppo o nel peggiore dei casi cerca di scappare, hai tre alternative. La pettorina anti tiro, il collare a strozzo, oppure il localizzatore GPS. Qui sotto puoi vederne alcuni modelli.

Localizzatori GPS

Il collare non è consigliato

Se inserisci al tuo amico peloso un GPS, puoi rilassarti in quanto, nella peggiore delle ipotesi dovesse fuggire, il dispositivo ti invierà immediatamente la sua posizione sul tuo cellulare. Se invece decidi di “calmare” il tuo cane utilizzando le altre due opzioni, il nostro consiglio ricade sulla pettorina anti tiro. Ma perché il collare a strozzo è sconsigliato?

Uno strumento crudele

Come indica il suo nome è uno strumento crudele. Senz’altro ti aiuterebbe a “calmare” il tuo amico cane. Ma il problema è con quali conseguenze. Essendo un dispositivo ideato per stringere quando il cane tira, (da li il suo nome), potrebbe ferire il collo del cane e potrebbe anche impedirgli di respirare correttamente. Di solito viene usato da chi ha dei cani addestrati ad essere feroci, ma se come me sei un amante degli animali, non sceglierai questa soluzione.

La pettorina anti tiro

Certo la pettorina anti tiro, non è la soluzione a tutti i problemi, ma almeno non è dannosa come il collare, in quanto previene danni fisici significativi, come quelli sopra menzionati. Tuttavia, ci sono anche considerazioni che dobbiamo tenere a mente quando scegliamo quella giusta per il nostro cane.

Per questo dobbiamo scegliere quella che non causa danni fisici: il suo materiale deve essere morbido, per non causare ferite nelle aree di attrito come ascelle, collo e petto. Deve essere costruita con materiale traspirante e l’anello di legatura della cinghia deve essere posteriore in modo che la forza si diffonda in tutto il corpo e non centralizzi sugli arti anteriori. Puoi approfondire leggendo questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *