Griffone belga
Yorkshire terrier
Pechinese
Pomerania

Una vita agitata e la tendenza attuale di dover vivere in spazi sempre più ridotti hanno creato il bisogno per gli amanti di cani e gatti, di trovare dei cani che rimangono piccoli. In questo modo, alcune razze di cani che crescono molto poco e sono ideali da avere come animale da compagnia.

In alcuni di essi, le loro piccole dimensioni sono dovute alla loro natura (come quelle come lo Shih Tzu o il Chihuahua), tuttavia, altre sono state modificate per creare versioni in miniatura di cani da caccia o da lavoro, come pinscher, Teckel o Pomerania. A continuazione ne elencheremo alcune tipologie.


Griffone belga

Il griffone belga è una razza creata in Belgio nel XIX secolo incrociando Affenpinscher, Yorkshire terrier, Schnauzer in miniatura e Carlino (tutti piccoli), quindi la sua peculiare faccia rotonda con baffi spessi di solito non passa inosservata. Le sue dimensioni sono molto piccole poiché cresce solo fino a 20 centimetri e pesano circa 3 chili. Per approfondire sul griffone belga.


Yorkshire terrier

È una delle razze di cani che rimangono piccoli più viste oggi, date le sue piccole dimensioni e l’aspetto amichevole. Crescono al massimo 20 centimetri e il loro peso è di circa 3 chili, anche se in origine era un cane più grande usato per la caccia. La diminuzione delle sue dimensioni è dovuta alla selezione naturale in quanto è stata creata durante la rivoluzione industriale per sradicare la piaga dei ratti. Per approfondire sullo Yorkshire terrier.

Pechinese

La razza Pechinese è originaria dell’Estremo Oriente. Questa piccola razza di cani raggiunge solo circa 25 centimetri di altezza e pesa tra i 2 e i 7 chili. Hanno molto carattere e di solito non sono i migliori amici dei bambini, ma si abituano facilmente alla vita in spazi ristretti. Non gli piace camminare troppo ed è conveniente spazzolarli ogni giorno perché il suo pelo lungo e sottile si aggroviglia molto facilmente. Per approfondire sul pechinese.

Pomerania

La sua pelliccia abbondante è la caratteristica che li rende più speciali, ma sotto di esso si nasconde un piccolo animale che cresce non più di 22 centimetri e raggiunge a malapena un massimo di 4 chili di peso. Provenienti dalla Lapponia, in passato erano cani da slitta perfettamente adattati al freddo (da qui il loro pelo), e arrivavano a pesare più di 10 chili, ma i loro allevatori li hanno geneticamente modificati per ridurre le loro dimensioni a quelle attuali, trasformandoli così in animali domestici. Per approfondire sul volpino di Pomerania.

Shih Tzu

È una razza originaria del Tibet, da qui la sua pelliccia lunga e attraente. Di solito non supera i 25 centimetri, anche se il suo peso può raggiungere fino a 7 chili. Ha un carattere allegro e ama essere al centro dell’attenzione, qualcosa che ottiene con facilità poiché si presta facilmente alle acconciature più sorprendenti.

Teckel

Tra i cani che rimangono piccoli non poteva mancare lui. Razza originale per la caccia, è colloquialmente chiamato “cane salsiccia” per il suo corpo molto allungato in relazione alle sue zampe corte, il cosiddetto bassotto, una mutazione genetica che causa questa sproporzione. La sua versione in miniatura (ci sono anche standard e nani) di solito non supera i 35 centimetri e il suo peso massimo è di 9 chili, in esemplari più grandi