Le razze di cani piccolissimi sono molto adatte per chi non dispone di molto spazio. Avevamo già trattato su un’altra pagina del sito, l’argomento sui cani che rimangono piccoli. In questa pagina invece vi elencheremo alcune razze di cani picolissimi o miniatura. Iniziamo.


Australian silky terrier

Australian Silky Terrier. Di solito vengono confusi con lo Yorkshire Terrier per il fatto che hanno praticamente lo stesso pelo. Non è affatto una coincidenza, in quanto è il risultato dell’unione dello Yorkshire con l’Australian Terrier. Era destinato, e così è stato utilizzato, a cacciare i roditori. Pesano tra i 3 e i 5 chili e mezzo. Sono molto dinamici e gli piace giocare. Anche se può essere riluttante a contattare persone sconosciute, ama la vita familiare e ne fa parte.



Bichon frisé

Questo piccolo esemplare, il Bichon Frisé, appena 20 centimetri e tra i 2 e i 4 chili, è più divertente per il suo aspetto arrotondato a causa del pelo stile afro, e il suo viso che lo fa sempre sembrare allegro. Anche i peli sono molto morbidi e di solito vengono utilizzati per mantenerli presentabili. La sua storia è piena di alti e bassi, in quanto divenne un cane comune tra la nobiltà mediterranea.



Bichon maltese

La stessa taglia ha il suo parente italiano. Le origini del bichon maltese non sono ben documentate in quanto risalgono all’antichità. Si ritiene che i Fenici introdussero la razza a Malta, mezzo secolo a.C. A La razza maltese continuò senza molti cambiamenti, la troviamo nei dipinti antichi per secoli, in cui i nobili sono accompagnati da loro, quindi osserviamo il maltese con le stesse caratteristiche di quelli attuali. I bichon maltesi sono cani tranquilli, obbedienti e facili da educare. Sono i compagni perfetti per famiglie con bambini piccoli e anziani.



Bulldog francese

Nonostante il suo nome, le origini del bulldog francese risalgono all’inizio del XIX secolo a Notthingam, in Inghilterra, quando gli allevatori erano interessati a fare una versione più piccola del bulldog inglese. Così sorse, attraverso incroci di carlino, bulldog inglese e terrier. Il nome French Bulldog viene perché sono diventati molto popolari in Francia. Sono molto affettuosi, giocosi e facili da curare. La loro popolarità è direttamente correlata alla facilità con cui possono vivere nelle città. Non hanno bisogno di fare molto esercizio fisico, quindi si adattano bene alle piccole case e alle persone poco attive.



Boston terrier

Il Boston Terrier proviene dal New England ed è stato creato alla fine del XIX secolo incrociando un Bulldog inglese con un terrier bianco inglese. Più tardi altri incroci furono fatti fino a quando non raggiunsero il loro aspetto attuale. È un cane amichevole, sveglio e giocoso. Sono intelligenti e facili da educare, ma hanno bisogno di noi per marcare bene il loro territorio o penseranno di essere al comando.



Caniche o barbone

Il caniche o barbone è una delle razze canine più popolari per l’estetica divertente del loro pelo. Pesano tra i 4 e i 5 chili e rimangono sotto i 30 centimetri. Coloro che amano la loro compagnia potranno dire che è estremamente fedele, familiare e che portano felicità a casa. A volte possono anche assumere un ruolo iperprotettivo che li rende riluttanti a conoscere estranei. Portarlo dal parrucchiere è quasi obbligatorio, data la difficoltà di prendersi cura del suo pelo.



Jack Russel

La razza è stata sviluppata in Inghilterra da un sacerdote reverendo di nome John Russell per la caccia alla volpe. Gli allevatori si concentravano più sulle loro abilità lavorative che sul loro aspetto fisico, quindi era difficile stabilire lo standard della razza. I Jack Russell Terrier sono cani attivi, giocosi e affettuosi. Amano i giochi con i giocattoli e i loro proprietari. Si divertono anche con altri cani o animali domestici.



Papillon

La razza Papillón è una delle razze di cani più antiche, essendo in grado di essere riconosciuta nelle opere d’arte europee da 700 anni. Un esempio sono i dipinti di Tiziano Vicelli. I suoi paesi d’origine sono Inghilterra, Belgio e Francia. Furono riconosciuti per la prima volta nel 1935. Il suo nome in francese significa farfalla, un nome che deriva dalla forma appuntita e obliqua che hanno le sue orecchie. Sono cani piuttosto vivaci e curiosi. A loro piace giocare ma non con tutti. Gli estranei preferiscono guardarli da lontano.



Pinscher

Tra i cani piccolissimi non potevano mancare i Pinscher. I pinscher in miniatura provengono dalla Germania. Sviluppato dal teckel (cane salsiccia), dal levriero italiano. La razza è stata creata per controllare i roditori nelle stalle. Il piccolo pinscher è coraggioso, energico e fedele al suo proprietario. Nonostante le sue piccole dimensioni ha un carattere forte, quindi devi stare molto attento con la sua educazione e non farti ingannare dal suo aspetto poiché se non stiamo attenti puoi diventare il re della casa.


Non credere che solo perché un cane è più piccolo non significa nemmeno che vivrà meno anni o non avrà la forza di un grosso cane. Ci sono cani piccolissimi che possono vivere il doppio rispetto ad alcuni dei cani più grandi esistenti, poiché il loro corpo si deteriora più lentamente e richiede meno usura per funzionare. Dopotutto, qualunque sia la loro taglia, se ti piacciono i cani, tutti finiscono per essere adorabili e ideali per stare in loro compagnia.